Archive

Archive for novembre 2012

IL BRICK BUG DEL GALAXY NOTE VERRA’ RISOLTO CON JELLYBEAN?

Come ho scritto in precedenti articoli, sul mio Note ho installato una rom quasi stock, la N7000XXLSA, basata su Jelly Bean 4.1.2.

A causa di un mio errore ho bloccato il telefono a tal punto che ho dovuto reinstallare la rom; e meno male che sono riuscito a metterlo in recovery…

Per paura di brickare il Note ho riflashato la rom senza fare nulla. Trattandosi di una no-wipe, come tutte le stock Samsung e derivate, si è sovrapposta alla precedente e sebbene fossero la stessa identica rom, la seconda installazione non è andata bene. Infatti alcune cose non funzionavano ed altre, tipo S Note, erano proprio scomparse.

Per farla breve, mi sono fatto coraggio e, prima di reinstallare la xxlsa per la terza volta, ho fatto tutti i wipe ed i format chiesti dal cuoco.

Date le condizioni del telefono non mi sono fidato di metter dentro un kernel Ginger Bread, sicuramente privo di bug, e così ho pulito tutto usando il Philz kernel presente nella rom.

Il Philz contenente la CWM6, viene definito dall’autore un “safe kernel” in quanto modificato al fine di disabilitare lo mmc_cap_erase che è l’azione di errata pulizia di una parte della memoria flash che porta alla rottura del telefono.

D’altro canto anche la ClockWorkMod6 viene dichiarata sicura anche se usata con kernel non modificati.

Fatto sta che il mio Note è ancora vivo e vegeto.

Botta di fortuna o bug risolto?

Non sono un informatico, però i dati in nostro possesso ci dicono che i Note erano sicuri con Gingerbread e sono diventati a rischio con ICS.

Ora un fullwipe fatto usando JellyBean ed un kernel praticamente stock non ha creato problemi.

Se ci sono riusciti degli sviluppatori “normali” direi che abbiamo buone speranze che anche Samsung sappia fare almeno lo stesso.

Qualcuno di voi ha fatto wipe e reset con Jelly Bean a bordo? Con quale kernel?

PRIME IMPRESSIONI DI UTILIZZO DELLA ROM XXLSA JELLY BEAN SU GALAXY NOTE

Dopo un giorno di utilizzo della rom leak XXLSA JellyBean 4.1.2 sul mio Galaxy Note posso dire che:

  • Il consumo di batteria è maggiore che con ICS. Partendo da una carica del 100%, dopo 13 ore di utilizzo comprese un’ora e un quarto di schermo acceso, avevo una carica residua del 16%. All’appello mi mancano almeno due ore di durata.
  • Nelle stesse tredici ore, con la connessione dati sempre attiva, ho scaricato 42 MB. Molto più del solito. Mi pare evidente che ci sono processi in background da tenere sotto controllo e che potrebbero avere influito sulla batteria.
  • La rom può essere tranquillamente utilizzata non avendo avuto il benchè minimo problema su quelli che sono gli aspetti fondamentali del telefono.
  • Mi sembra migliorata la qualità audio delle telefonate. La voce dell’interlocutore arriva più nitida e con volume leggermente migliore.
  • Anche l’audio delle notifiche mi sembra aumentato di volume così come volume e qualità del vivavoce.
  • Lo scrolling tra le pagine della TouchWiz è fluido così come è fluido il browser. Invece ho notato dei micro scatti scorrendo la rubrica piuttosto che i messaggi.
  • Airview funziona, ma è quello che tende a bloccarsi più spesso con il messaggio “il programma Flash Annotate Svc è stato arrestato”.
  • S Memo è scomparso in quanto assorbito da S Note.
  • Google Now funziona perfettamente.
  • Con un utilizzo normale rimangono disponibili 120/150 MB di Ram su di un totale di 862. Cancellando tutto si scende intorno ai 500 o poco meno. Su Xda lamentano, quindi, un utilizzo eccessivo e c’è disponibile un fix del cuoco che dovrebbe liberare un pò di ram. Per ora non l’ho installato, non sono convintissimo.
  • L’effetto burro di JellyBean al momento non esiste.

Vale la pena di installarla?

Si se avete un poco di pratica su come muoversi tra wipe, format, recovery e compagnia. Serve attenzione dato che il Note è un telefono a rischio più di altri.

Si se non avete più voglia di attendere i tempi biblici degli aggiornamenti Samsung.

Si se avete la curiosità di provare JellyBean senza mettere rom completamente modificate dai cuochi e magari prive dei programmi dedicati alla S Pen.

No, se non avete le idee chiare sul da farsi.

No, se volete una rom senza il benchè minimo lag o bug, sempre possibili.

No, se non volete perdere la garanzia e la possibilità di ricevere in automatico gli aggiornamenti ufficiali di Samsung; ricordo che la XXLSA è una deodexed basata su firmware ufficiale Samsung, ma non è una leaked vera e propria.

Se avete dubbi e curiosità, chiedetemi pure.

NOTE2CORE KERNEL PER SAMSUNG GALAXY NOTE2 (OVERCLOCK A 1.8 GHZ)

G. Lewarne, un membro della community di Xda ha rilasciato il Note2Core kernel per il Galaxy Note 2.

Il kernel è compatibile con le versioni internazionali del Note 2, sia “normale” che LTE, ed è disponibile in tre varianti

  • Standard (STD) –  Settato di default a 1.6 GHz, può essere utilizzato per rimpiazzare il kernel stock.
  • Overclock (OC) – Aumentato a 1.8 GHz e dichiarato stabile dopo lunghe prove.
  • Extreme (EX) – Sempre aumentato a 1.8 GHz, offre le migliori prestazioni possibili. Ha dato dei problemi di crash che sono stati risolti solo dopo un reset profondo e l’installazione di una nuova rom pulita.
Un’altra caratteristica del Note2Core è data dalla sua capacità di rootare qualsisi rom basata sulla TouchWiz, anche se fosse una rom stock di Samsung.
Infine dovrebbe garantire un risparmio di circa 50 MB di ram rispetto alla maggior parte dei kernel disponibili al download.
Chiaramente, overclockare un telefono equivale a “truccare” il motore di un’automobile: il rischio è quello di avere surriscaldamenti, malfunzionamenti, rotture. Quindi al minimo segnale sospetto sarebbe prudente riportare la velocità di clock ai valori di fabbrica.
Il Note2Core kernel è installabile sia via Odin che con la CWM. Per avere maggiori informazioni su come installare utilizzando Odin, soluzione sempre preferita, vi rimando all’articolo di The Android Soul

ROM XXLSA JELLY BEAN 4.1.2 PER SAMSUNG GALAXY NOTE (ROOT)

Da poco più di un’ora ho installato sul mio Note una rom molto interessante cucinata da uno dei cuochi più famosi: eybee1970.

Dobbiamo a lui le famosissime Rocket Rom. Per sua ammissione ha smesso di sviluppare le RR per dedicarsi a rom leaked.

Infatti la XXLSA, basata sul firmware JellyBean 4.1.2, è praticamente una stock modificata da eybee1970.

Questa è la descrizione testuale fatta dall’autore.

  • newest Test-Firmware from Samsung XXLSA
  • Modem XXLSA
  • Kernel XXLSA, pre-rooted + new CWM-recovery (thx again phil)
  • deodexed and zipaligned (thx bangsti and TeamUnion for support!)
  • added airview fix + airview in Gallery (thx ianbbaa and Robbie!)
  • rest is pure stock

Come potete vedere, a parte il PhilKernel già rootato e poco altro, non ci sono differenze rispetto ad una Samsung stock. La XXLSA è un’ulteriore evoluzione della LS7 e, a giudicare dai commenti nel thread, va anche parecchio meglio.

Per quello che ho potuto constatare mi sembra fluida ed esente da bug, anche se la devo provare qualche giorno per capire come va veramente; consumi di batteria compresi. In ogni caso, con questa rom, il Note acquisisce le stesse funzionalità del Note2 come ad esempio il multifinestra e l’airview nella galleria foto e video; ovviamente le prestazioni che in assoluto non mi sembrano per nulla lente e quindi paragonabili a quelle con ICS 4.0.4, non potranno raggiungere quelle garantite dalla dotazione hardware del Note2.

Vorrei ora fare alcune considerazioni che ritengo molto importanti per una corretta installazione della rom, dato che leggendo l’intero thread su Xda mi sono fatto l’idea che chi ha avuto malfunzionamenti è perchè non ha seguito le istruzioni di eybee1970.

Una premessa è d’obbligo. Il cuoco dice di flashare da recovery partendo da una rom rootata ICS o JB solo dopo avere fatto una serie di wipe e formattazioni. Tutti sappiamo che Ice Cream Sandwich, portando il cosidetto brick bug, non consente di resettare il Note senza rischiare di romperlo.

Venendo dalla rom tedesca xxlrq con kernel chainfire, quindi a rischio, ho agito come segue.

  1. Ho scaricato un kernel Speedmod GingerBread che è sicuramente privo di qualsiasi rischio di brick.
  2. Ho messo il Note in Download Mode e, tramite Odin, ho installato lo Speedmod.
  3. Ovviamente il Note si blocca alla schermata di avvio causa l’incompatibilità tra kernel GB e firmware ICS.
  4. Ho tolto la batteria per spegnerlo e ho riavviato direttamente in recovery.
  5. Con un kernel GingerBread si possono fare tutti gli wipe ed i format in sicurezza (infatti il mio Note è ancora vivo…).
  6. E’ assolutamente obbligatorio seguire alla lettera la procedura d’installazione descritta dal cuoco ed in particolare i punti 4 e 5.
  7. Create le condizioni per un’installazione super pulita della rom, ho installato il relativo file zip che avevo precedentemente salvato nella memoria interna del Note (per sicurezza ho tolto la micro sd esterna e la sim).
  8. Come dicevo, tutto sembra andato per il meglio.

Questo è il link ad Xda dove potete leggere tutti i commenti. Se ho capito bene, domani eybee1970 dovrebbe pubblicare un aggiornamento utile a risolvere alcuni bug.

Qualcuno di voi sta usando questa rom? Prime impressioni?

 

SWIFTKEY 3 PER TABLET NON FUNZIONA CON POLARIS OFFICE 4

Questa mattina ho rapidamente provato la tastiera SwiftKey 3 per tablet sul mio Galaxy Note 10.1 – N8000 – e ho riscontrato grandissimi problemi di funzionamento con l’applicazione Polaris Office 4; in particolare con Word. In pratica la tastiera va per conto suo rendendo impossibile scrivere qualcosa di sensato.
Non sembrano esserci problemi, invece, con Office Suite Pro.
Visto che la SwiftKey 3 e’ in promozione fino a domenica, suggerisco di scaricare prima la versione prova.
Voi avete riscontrato altri malfunzionamenti?

TASTIERA SWIFTKEY 3 IN OFFERTA SU PLAY STORE

In occasione del Giorno Del Ringraziamento, festa nazionale americana, la tastiera SwiftKey 3 per smartphone e tablet viene venduta in offerta a 1,99 euro sul market Android.
Può valerne la pena trattandosi di una delle migliori, se non la migliore in assoluto, tastiere alternative per dispositivi android.

AIRVIEW E MULTIWINDOW SUL SAMSUNG GALAXY NOTE JELLYBEAN 4.1.2 (ROOT)

Nel video a seguire viene descritto come installare la rom XXLS7 da recovery per ottenere il multiwindow sul Note.

Si procede poi ad una seconda installazione, sempre da recovery, della funzione airview.

Notate che vengono fatti i wipe dalvik, cache e system utilizzando il kernel Hydracore che dovrebbe essere uno di quelli sicuri ovvero senza il bug nel file eMMC che può causare la rottura del telefono con conseguente necessità di sostituire la scheda madre.

Come spesso ricordato, sono operazioni potenzialmente rischiose e quindi ognuno le fa a proprio rischio e pericolo.

Devo comunque ribadire che questi aggiornamenti stanno davvero allungando la vita del Note che continua a rimanere un dispositivo validissimo.

Buona visione.

 

 

SAMSUNG PRODURRA’ SCHERMI AMOLED FUL HD?

Le notizie si rincorrono e a volte si contraddicono. Mi riferisco all’ormai lungo dilemma se e quando nel 2013 Samsung riuscirà a produrre schermi Full Hd Amoled con risoluzione 1080 x 1920 a 441 ppi e RGB.

Per fare il punto della situazione, riporto alcune indiscrezioni che Sammobile ha attribuito a Samsung Korea e ad altra qualificata fonte.

Prima questione sono le difficoltà tecniche che Samsung starebbe incontrando nella produzione degli Amoled  in alta definizione. Per ovviare sono in corso contatti con l’azienda 3M, leader mondiale nella chimica, dalla quale acquistare la tecnologia LITI che renderebbe più facile incollare gli Oled sul vetro dei display.

La seconda questione è data dalla attuale scarsa capacità produttiva di questi nuovi pannelli. La soluzione decisa da Samsung potrebbe essere quella di dedicare i display in alta definizione ai soli dispositivi top di gamma, riservando a quelli di fascia media la tecnologia LCD basata su di una nuova generazione di pannelli Samsung PLS.

Probabilmente già a febbraio a Barcellona, durante il prossimo MWC, potremo avere informazioni più precise.

ROM XXLS7 JELLYBEAN 4.1.2 PER SAMSUNG GALAXY NOTE (ROOT)

Con la rom XXLS7 il nostro Galaxy Note acquisisce praticamente tutte le peculiarità del Note 2 a partire dal multiwindow.

Le prestazioni complessive non raggiungono quelle garantite dall’hardware del Note 2, ma non ci sono poi così tante differenze.

La rom può essere installata solo su terminali dove abbiamo i permessi di amministratore, tramite recovery. Quindi funziona per chi non vuole aspettare che Samsung implementi ufficialmente le rom stock: tutti speriamo che entro la fine del 2012 arriverà l’aggiornamento ufficiale a JellyBean, direttamente nella versione 4.1.2.

Per il momento, potete scaricare la XXLS7 a questo link .

Per dare un’occhiata alla rom e farsi un’idea di come saranno i Note aggiornati, c’è questo video. Buona visione.

REDEMPTION ROM PER SAMSUNG GALAXY NOTE 10.1

La Redemption Rom, compatibile con i tablet N8000, N8010 e N8013, è un progetto che coniuga le caratteristiche di un rom stock con personalizzazioni molto spinte.

Tanto per iniziare si possono scegliere vari temi e poi l’indicatore circolare di carica della batteria, un menu di spegnimento a quattro opzioni, AwesomeBeats per gli auricolari, Google Now, Sony Bravia Engine (per velocizzare la UI), le animazioni di JellyBean…

A questo link potete scaricare la rom.

A seguire due minuti di video presentazione. Buona visione.

vivohitech

Tecnologie quotidiane

Il più bello dei mari ...

Life is what happens to you while you're busy making other plans

xda-developers

News Recensioni & Video sul Note

www.androidworld.it/

Just another WordPress.com site

Androidiani.com

La più grande community italiana su android

feedsportal.com - This domain may be for sale!

News Recensioni & Video sul Note

Android HDblog

News Recensioni & Video sul Note

Tecnophone, tecnologia e cellulari per tutti i gusti!!

Tecnologia & cellulari per tutti i gusti!!!

Batista70Phone Blog

Il Lato Umano della Tecnologia

The WordPress.com Blog

The latest news on WordPress.com and the WordPress community.