Home > APPLICAZIONI, VIDEO > PROVATA LA ROM N7000XXLSZ JELLY BEAN SUL GALAXY NOTE

PROVATA LA ROM N7000XXLSZ JELLY BEAN SUL GALAXY NOTE

Ieri  sera ho installato via Odin la prima rom  JellyBean 4.1.2 ufficiale Samsung per il Note. La versione è la XXLSZ rilasciata in Germania, ma valida per tutta Europa.

ATTENZIONE!! LA ROM E’ UNA WIPE QUINDI VI CANCELLA TUTTO CIO’ CHE AVETE NELLA MEMORIA DEL NOTE

Vediamo i primi pregi e difetti.

Pregi

  • La versione è la 4.1.2, paradossalmente il Note 2 è ancora fermo alla 4.1.1.
  • Fluidità e reattività migliorate in modo sensibile rispetto alla leak XXLSA.
  • Aggiunti widget di Google Now e Play; quest’ultimo permette di scegliere cosa vedere nel widget tra musica, libri ed applicazioni preferite.
  • Mi sembra un minor consumo di ram (da verificare nel tempo).
  • Possibilità di fermare l’immagine di un video scattando una foto.
  • Sembra essere scomparso il triangolo giallo che avevo nella schermata di avvio, anche se penso che il contatore dei flash non sia azzerato.

Difetti

  • Non ci sono gli shortcuts sulla lockscreen.
  • Non c’è l’airview nella galleria e nel S Planner.
  • Gli sfondi sono sempre gli stessi.
  • Tra le applicazioni ce ne sono alcune “tedesche” che non servono a nulla.

Giudizio sospeso sul consumo di batteria; attendo almeno tutto oggi.

Dopo aver messo su la rom, ho flashato il Philz kernel 4.35 (qui al post 3) per avere i diritti di root e sopratutto un kernel sicuro. Il mio consiglio, per chi vuole rootare il Note, è di scaricare direttamente la versione .zip e di installarla dalla recovery stock, accessibile premendo contemporaneamente Volume Su, Accensione, Home e scegliendo “apply update from external storage”.

Il kernel è uno stock modificato solo nella parte della recovery, perciò non è in grado di migliorare o peggiorare le prestazioni del terminale.

Poichè provenivo dalla Sweet Rom v2.5 basata sul firmware xxlsa, ho preferito fare i tre wipe: system, cache e dalvik cache più format system, data e preload. In tal modo e senza dubbio, si parte da un’installazione molto pulita, ma occorre ripristinare tutto da capo.

Nel video a seguire ho cercato di illustrare le caratteristiche principali della rom.

Buona visione.

  1. Manu
    21 febbraio 2013 alle 10:05

    Ottima presentazione, grazie! Aspetto con curiosità di conoscere le prestazioni della batteria.

    • 21 febbraio 2013 alle 10:22

      Ciao, grazie. Per ora ho consumato un 20% in due ore e mezza. Telefono sempre connesso.

  2. franci
    21 febbraio 2013 alle 23:17

    ciao, grazie in ogni caso, ma vorrei chiederti se e’ possibile installarla con odin nonostante non abbia il telefono roottato.

    • 22 febbraio 2013 alle 00:56

      Ciao, la installi solo con Odin sia che hai il root sia che non lo hai. Nel tuo caso, dopo l’installazione se vuoi puoi fare il root.

  3. Manu
    22 febbraio 2013 alle 09:27

    Ciao! Considerazioni sulla batteria a fine giornata? Rispetto a ICS diresti peggiore, migliore o più o meno equivalente? Grazie!

    • 22 febbraio 2013 alle 10:48

      Ciao. Direi peggiore di un 10/15%. Se lo utilizzi intensamente serve una ricarica nel pomeriggio. Con un uso normale si arriva a sera.

      • Manu
        22 febbraio 2013 alle 15:10

        Gentilissimo, grazie!

  4. antonio
    22 febbraio 2013 alle 13:03

    Ciao, ottima guida ed ottime informazioni:-)
    Io attualmente 4.1.2. .n700xxlsa. .Con kernel stok.
    E devo dire che la batteria cmqe mi lascia a desiderare.
    Sono alla ricerca di una rom che mi faccia durare molto la batteria. Volevo installere il kernel hidracore tutti ne parlano molto bene.
    Anche una rom cucinata senza fronzole diciamo che non mi dispiacerebbe.
    Visto che è anche fuori garanzia.
    Tu sei mai riuscito a trovare qualcosa del genere?
    Visto che hai provato molte rom sul galaxy note🙂
    Grazie mille e complimenti per il tuo blog.

    • 22 febbraio 2013 alle 15:53

      Ciao grazie! Sinceramente penso che JellyBean in assoluto consuma di più e non penso che la situazione migliorerà. Al massimo puoi cercare di limitare i danni regolando le sincronizzazioni.
      L’ultima xxlsa che ho provato è stata la sweet rom v2.5 che mi ha pienamente soddisfatto.
      Però la xxlsz stock è più fluida e reattiva. Ho deciso di aspettare per vedere quello che esce su base xxlsz e poi vado di flash. Sperando che i cuochi riescono a diminuire i consumi.
      Per il kernel io uso il Philz che mi da sicurezza sui wipe. Almeno fino ad ora…
      Certo che è un kernel stock quindi non modifica le prestazioni del Note.

      • antonio
        22 febbraio 2013 alle 19:43

        Grazie per la tua risposta tempestiva…:-)
        Aspetterò anche io rom su base xxlsxz.
        Ma a questo punto prendere una batteria magiorata potrebbe essere una soluzione?
        Ho visto delle cinesi della stessa dimensione dell’originale..ma da 3030mA.
        Costano molto poco..
        Ciao grazie

        • 22 febbraio 2013 alle 20:17

          Ciao, sinceramente le batterie di altre marche non mi convincono molto. L’alimentazione è una cosa importante per gli smartphone. La durata della batteria è un problema vero solo per chi trascorre molte ore per strada o in luoghi dove non ci sono prese di corrente. Ma se lavori in ufficio o sei spesso in macchina una fonte di alimentazione la trovi di sicuro. Con un poco di organizzazione, hai il telefono sempre carico.

  5. 22 febbraio 2013 alle 20:13

    Ottima recensione!
    Io sto provando la custom Angry con kernel PhilZ 4.35.
    In generale le prestazione si allineano alla SweetRom, ma permane il problema x me importante dell’inaffidabilità della dettatura vocale: rimane per la maggior parte delle volte che lo faccio partire in attesa, senza mai andare in ready e registrare ciò che detto…mah… sarà un problema del LSA, spero che non appena escano rom su base LSZ le cose vadano meglio

    • 22 febbraio 2013 alle 20:19

      Grazie Vincenzo. Anche io ho messo il Philz 4.35. Sinceramente non ho provato molto la dettatura con la xxlsz.
      Qualche rom inizia ad uscire… Ero stato tentato di montare subito la deodexed di eybee1970, ma ero curioso di provare la stock.

  6. 22 febbraio 2013 alle 20:37

    Mi faccio un giro e scarico qualcosa.
    Comunque anche io sono incuriosito da kernel alternativi, magari ci scappa qualche mezz’ora di batteria in più…

  7. 23 febbraio 2013 alle 17:36

    Che mi dici invece della Linaro Carbon con 4.2.2 o della Paranoidandroid 3?
    Mi rode il fatto di dover avere la 4.2.x per utilizzare widget nella lock screen!

    • 23 febbraio 2013 alle 18:14

      Non conosco bene la Linaro. La Paranoid è ottima, ma essendo basata su Android puro non è compatibile con S Pen & company. Comunque, prima o poi, una la provo.

  8. 23 febbraio 2013 alle 18:28

    Già, il problema è solo trovare un pacchetto che permetta di usare la spen… Altrimenti uno cosa c’è lo ha a fare il note? Eheheh!
    Mi pare ci sia qualcosa di alternativo sul play store, ma non ho ben capito se mettendo una rom custom (Paranoidandroid, cm, o altro non su base stock), il sistema grazie a quste app alternative rileva la s pen…

    • 23 febbraio 2013 alle 19:12

      Non ho indagato più di tanto. Però al 90% se non metti una rom derivata da una stock non hai la s pen. Questo perchè si tratta di applicazioni native di samsung che non hai sulle rom basate su android puro.
      Stessa cosa, ad esempio, per gli htc che perdono la sense.

  9. 25 febbraio 2013 alle 22:29

    Ma polaris che fine ha fatto.. Nel multiview non c’è un’altra app per il multiview?

    • 25 febbraio 2013 alle 23:03

      Polaris non c’è più. Se non lo trovi in Samsung Apps, puoi cercare l’apk su internet. Ne ho parlato anche in un altro articolo qui sul blog “installare Polaris Office del Galaxy s3 sul galaxy note” dove ho messo un link a xda.
      Per il multiview, alcune rom hanno già il fix. Ad esempio quella che ho recensito un paio di giorni fa. Vedrò se fanno uscire qualcosa installabile su tutte le rom.

  10. Francesco
    18 aprile 2013 alle 00:02

    Ciao andrea volevo avere delle informazioni sulla ram.
    ho installato lo sterro firmware della recensione e solitamente la ram e sui 510.
    E normale o c’e qualcosa che non va?

    • 18 aprile 2013 alle 00:23

      Ciao Francesco, direi che è del tutto normale. La mia esperienza basata anche su altre rom con firmware xxlsz, tipo la rocket rom che monto in questo periodo, è una ram che va da un minimo di 460/500 MB quando il telefono è stato appena acceso o la memoria ram appena cancellata, a 760 MB quando la ram è al massimo utilizzo.
      Perciò come scritto prima mi sembra che i tuoi 510 MB sono la norma.

  1. 1 marzo 2015 alle 03:04

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

vivohitech

Tecnologie quotidiane

Il più bello dei mari ...

Life is what happens to you while you're busy making other plans

xda-developers

News Recensioni & Video sul Note

Just another WordPress.com site

Androidiani.com

La più grande community italiana su android

Telefonino.net Notizie

News Recensioni & Video sul Note

Android HDblog

News Recensioni & Video sul Note

Tecnophone, tecnologia e cellulari per tutti i gusti!!

Tecnologia & cellulari per tutti i gusti!!!

Batista70Phone Blog

Il Lato Umano della Tecnologia

The WordPress.com Blog

The latest news on WordPress.com and the WordPress community.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: