Archivio

Posts Tagged ‘Galaxy Note N7000’

LLAMA, AUTOMATIZZIAMO IL NOSTRO ANDROID!

22 marzo 2013 3 commenti

Screenshot_2013-03-17-13-09-19

Che cos’è Llama?

E’ un’app che ci permette in modo semplice e veloce di impostare delle azioni automatiche ogni volta che si verifichino determinate condizioni impostate da noi. Ovvero, la capacità di far fare al robottino verde quello che vogliamo (o quasi) quando siamo in casa, al lavoro, o quando succede qualcosa di specifico.

Il programma ci permette prima di tutto di addestrarlo impostando le famigerate “zone”: posizionando lo smartphone dove abbiamo necessità che Llama memorizzi la posizione, facciamo partire la procedura e in pochi minuti verranno registrate le celle gsm relative a dove siamo.

Il passaggio successivo sarà quello di impostare determinate “condizioni” affinchè si verifichi una determinata “azione”: vi faccio un esempio che utilizzo da più di un anno.

Quando in “zona CASA” e “tra le 23 e le 9.30” azione “profilo QUIETO”. Traducendo, quando sono nella zona casa tra le 23 e le 9.30 attiva il profilo quieto (che ho precedentemente impostato azzerando vibrazioni, notifiche e suonerie, nella sezione apposita dell’app).

Ci sono una miriade di condizioni e azioni impostabili, dall’entrata e uscita da una zona, all’attivazione del BT, all’inserimento in carica…alle azioni come cambia profilo, fai partire app, spegni il dispositivo (solo con root). Insomma, sbizzarrirsi con la fantasia è un attimo!

Rispetto a molti altri programmi come Tasker ha una maggiore semplicità di utilizzo ed è impostato principalmente per lavorare interagendo con delle zone, vera peculiarità di questo programma. Ma nulla ci vieta di comporre sequenze automatizzate di tutt’altro tipo.

Ecco un altro esempio che utilizzo:

Quando “in carica” e “BT collegato con MDVD-301” azione “imposta SPEGNI DISPLAY MAI”. Ovvero, quando il cell è attaccato alla corrente e collegato all’autoradio (si, puoi impostare anche uno specifico dispositivo BT!), il display si imposta per non spegnersi di modo da facilitarmi nella consultazione del telefono senza premere bottoni vari e distrarmi dalla guida

Comodo, vero?

Lo trovate gratuitamente sul Play Store qui.

COME SFRUTTARE IL BLUETOOTH E L’A2DP CON IL GALAXY NOTE (E NON SOLO)

14 marzo 2013 12 commenti

bluetooth

Ciao a tutti.

Oggi volevo illustrarvi la mia personale esperienza con il fantomatico Bluetooth, questo grande sconosciuto.

Per dovere di cronaca dobbiamo dire che il Bluetooth (d’ora in poi BT) nasce come uno standard di trasmissione dati senza fili a breve raggio e bassa potenza, partito dalla versione 1.0 più lenta via via verso versioni più veloci fino alla 4.0; l’idea di trasferire informazioni tra periferiche per loro necessità vicine, ha aperto un mondo di possibilità per gli utilizzatori finali.

E siccome io ho per il lavoro ne faccio grande utilizzo, ho sperimentato una serie di collegamenti che mi rendono la giornata più semplice.

Prima di tutto però bisogna avere ben chiaro che il BT è uno strumento che DEVE semplificare la vita, non complicarla. Ho visto molte persone con auricolari BT con molte di funzioni sfruttati al 20% della loro potenzialità solo perchè “ha molte funzioni, non capisco a che mi servono…”, oppure perchè semplicemente bastava una periferica più semplice (e meno costosa, che non fa schifo).

Secondariamente cercare delle applicazioni che potranno aiutarci, in combinazione col BT, ad avere la migliore esperienza di utilizzo. Avere tutto sincronizzato ma utilizzare uno scomodo programma per ascoltare musica, ad esempio, può essere frustrante. O una rom poco performante, magari.

Terzo, il BT è lento. Non vi aspettate fulminee connessioni, o paragoni con il WIFI. Qui si va piano. Ma si usa anche poca energia.

Personalmente guido moltissimo per lavoro, cosa che mi ha obbligato a utilizzare il meno possibile lo smartphone con le mani; avere a disposizione inoltre la mia raccolta musicale sempre sincronizzata mi evita di tirarmi dietro chiavette, cd, dvd. Chiaramente tutto contemporaneamente, sennò che senso ha?

Il mio primo passo è stato ovviamente dotarsi di un autoradio/car system che supporti il BT: attenzione però, assicuratevi che supporti almeno lo standard A2DP, ovvero la possibilità di poter trasferire oltre all’audio in uscita dal telefono, anche audio multimediale e funzioni avanzate (che vi illustrerò con il mio caso); altrimenti l’unico utilizzo che potrete farne sarà rispondere alle telefonate e caricare la rubrica!

Secondo passo scaricare applicazioni funzionali che supportino feature avanzate. Mi spiego meglio. Di norma in Android la presenza dell’A2DP permette ad esempio di fare streaming tra il telefono e l’autoradio e ascoltare la musica direttamente nelle casse, mettere in pausa automaticamente un brano quando arriva una chiamata e riprenderlo nel momento del termine della stessa, mettersi in pausa quando utilizziamo la dettatura vocale; certe applicazioni, in aggiunta, permettono di abilitare un controllo più completo  (tipo PowerAmp Pro che ha qualche funzione relativa al BT, o Llama che lo accende o spegne o ne rileva se connesso) per rendere ancora più personalizzabile l’interazione tra periferiche e applicazioni.

Perchè il succo di tutta questa situzione che si viene a creare si riassume proprio in questo: interazione tra dispositivi, hardware e software.

Ecco già che si delinea il mio profilo: mani sul volante, Note collegato al caricabatterie, BT collegato, Llama riconosce il BT connesso e imposta il display su “TIME OUT SCHERMO: MAI”,  Spotify avviato per ascoltare le playlist scaricate la sera prima in streaming, Google Navigatore con le indicazioni vocali (che mettono in pausa la musica quando intervengono perchè il sistema in automatico da la priorità all’audio del navigatore), telefono attivo. Per ascoltare musica utilizzo anche AMP+ o Google Play Music, o il caro vecchio WinAmp.

Potrebbe esservi la possibilità di qualche imputamento del sistema, dovuto all’intrinseca bassa velocità del BT (non è nato per trasferire molti dati in poco tempo, come il WIFI, ma per trasferirli consumando il meno possibile!), o alla scarsa ottimizzazione di qualche rom cucinata; sarei curioso di vedere come lavora con un BT4.0, in quanto il Galaxy Note supporta la 3.0. Addirittura delle volte questi impuntamenti bloccano anche l’autoradio.Quando si parla di interazione…

La prossima volta parlerò nello specifico di qualcuna delle app nominate sopra, cosa sono e come le uso.

E ricordate, la pazienza col BT è una dote fondamentale!

PROVA: CARBONDEV ROM v1.5beta PER GALAXY NOTE N7000

11 marzo 2013 10 commenti

4dCp6c8l

Ciao a tutti.

Oggi andrò a descrivervi pregi e difetti di questa interessante rom cucinata dagli instancabili sviluppatori di XDA.

Premetto che del mio fido N7000 faccio un utilizzo normale (sms, qualche chiamata, sincronizzazioni sempre attive, twitter, whatsapp, un po’ di social) per metà settimana, e un utilizzo super-intensivo (BT attivo e collegato al furgone con streaming A2DP per Spotify e BeyondPod, vivavoce, whatsapp, twitter, gmail con due account attivi, navigatore attivo, composizione sms e chiamate quando serve, dettatura vocale necessariamente attiva perchè sono alla guida – contemporaneamente alle voci di cui sopra) per l’altra metà della settimana.

E’ chiaro che la mia necessità è quella di un utilizzo lavorativo, cosa che un terminale come il Galaxy Note si propone di fare. Quindi, sto provando varie rom che mi permettano di avere prima di tutto stabilità e poi le funzioni più avanzate dei vari fw che mi rendano semplice la giornata di lavoro.

La Carbon monta una fiammante rom Jelly Bean 4.2.2. (a cui dovrete flashare anche le gapps per utilizzare tutte le app di mamma Google), cosa che mi ha molto attirato nel volerla provare.

Vantaggi della Carbondev 4.2.2:

-bella sorpresa la durata della batteria, meglio della stock ICS, di AngryRom e Galactus *
-più fluidità rispetto agli altri fw TW o stock based che ho provato
-vantaggi del widget nella lock screen
-implementazioni relative al DPI (Phone, Phablet o Tablet mode) comode per la visualizzazione di molte applicazioni
-tutti i vantaggi di Jelly Bean 4.2.2

e fin qui nei giorni di utilizzo “quotidiano” direi che è quasi perfetta…

Svantaggi (relativi ai giorni di utilizzo intenso):

*Riporto l’asterisco di cui sopra, la batteria si fa un po’ i fatti suoi quando il sistema si impalla

-durante l’utilizzo contemporaneo di più funzioni (vivavoce BT attivo, ricerca in rubrica contatti, arrivo di msg whatsapp, ad es.) avendo necessità di fare tutto velocemente (perchè sto guidando…lo so che non si dovrebbe utilizzare il cell alla guida ma ci lavoro con le funzioni online per i clienti quindi delle volte, devo…) il sistema “non mi sta più dietro” diventa farraginoso, lag nella chiusura di alcune funzioni che magari si accavallano e rendono il sistema instabile
-conseguente blocco di alcune funzioni (la maledetta dettatura vocale per me fondamentale: dal momento in cui ci sono le “lentezze” non funziona più correttamente, non va in “ready”, o il BT che fa da vivavoce ma non da streaming audio fino ad impallare l’autoradio, misteri dell’informatica)
-conseguente persistenza in memoria di qualche servizio o demon che non riesco ad individuare che fa si che la batteria si scarichi ANCHE se perennemente collegato al caricabatteria auto (e si scalda pure)

A questo punto un po’ deluso ho ritenuto la Carbondev un’ottimo banco di prova e una buona rom per un utilizzatore “quotidiano”.

Dimenticatevi però di farne uso intenso, a meno che vi piaccia il rischio.

Potete trovare la rom qui.

Ovviamente ognuno è responsabile delle modifiche apportate al proprio smartphone, per malfunzionamenti o perdita di dati. Quindi, leggete bene le info degli sviluppatori e fate le cose con calma!

A presto.

ULTIMATE JELLYBEAN ROM V5.1 PER SAMSUNG GALAXY NOTE

Nei video a seguire potete vedere una breve presentazione di una delle migliori “custom rom” pensate per il Galaxy Note N7000 e la procedura di installazione da recovery.
Il firmware è ovviamente JellyBean 4.1.2 XXLSC ed è molto vicino all’originale Samsung.
In più, tra le altre cose, ci sono i diritti di root, un tema dominante di colore blu, la possibilità di modificare gli effetti inchiostro nella schermata di sblocco ed un multiview aperto a tutte le applicazioni.
Tutto sembra funzionare bene ed in modo fluido.
Buona visione.

Video guida all’installazione della rom.

vivohitech

Tecnologie quotidiane

Il più bello dei mari ...

Life is what happens to you while you're busy making other plans

xda-developers

News Recensioni & Video sul Note

www.androidworld.it/

Just another WordPress.com site

Androidiani.com

La più grande community italiana su android

feedsportal.com - This domain may be for sale!

News Recensioni & Video sul Note

Android HDblog

News Recensioni & Video sul Note

Tecnophone, tecnologia e cellulari per tutti i gusti!!

Tecnologia & cellulari per tutti i gusti!!!

Batista70Phone Blog

Il Lato Umano della Tecnologia

The WordPress.com Blog

The latest news on WordPress.com and the WordPress community.