Archivio

Posts Tagged ‘Note 2’

COME TRASFORMARE POP UP BROWSER IN UN’APPLICAZIONE AUTONOMA

Come sapete le rom JellyBean basate sulla TouchWiz di Samsung contengono un’applicazione chiamata PopUp Browser che permette di aprire il browser web in sovrapposizione alle schermate del telefono.

Un difetto del PopUp è che si attiva solo quando si clicca sui link. Vijai2011, un membro di Xda, ha elaborato un’applicazione che richiama il browser in qualsiasi condizione.

In pratica, volendo accedere ad internet, possiamo selezionare direttamente l’app PopUp browser o legare l’apertura ad una gesture definita tramite il launcher ed avere la possibilità di navigare con una finestra aperta sul display.

L’applicazione è compatibile solo con le rom che hanno incorporato il PopUp Browser – quindi non con le Aosp e Aokp – e si installa normalmente (download da questo thread); a meno che non vogliate inserirla tra le applicazioni di sistema dando le opportune autorizzazioni.

Volendo, prima di installare questa applicazione, potete leggere un mio precedente articolo, qui, dove spiegavo come fare per avere il PopUp Browser dimensionabile.

In questo caso, il beneficio sarebbe doppio: la finestra del browser sarebbe utilizzabile in tre differenti dimensioni e richiamabile a piacimento, non solo dai link.

COME GESTIRE IL MENU SEGRETO DEI GALAXY NOTE E NOTE 2

MENU SEGRETO NOTEI Samsung Galaxy Note e Note 2 hanno un menu segreto dal quale testare alcune delle funzioni del terminale.

Per accedere a questo menu occorre selezionare la tastiera del telefono e digitare la sequenza

*#0*#

Per uscire servono una o due pressioni del tasto “back/return”

Come potete vedere dalla foto, nella prima riga abbiamo la possibilità di verificare i tre colori di base Red, Green, Blue del display al fine di cercare eventuali pixel rotti.

Receiver e Vibration servono per testare il buon funzionamento del ricevitore – si deve sentire un beep – e della vibrazione.

Dimming è il test per la luminosità.

Mega cam prova il funzionamento della fotocamera posteriore.

Sensor è il test appunto dei sensori di prossimità, barometro, luci, giroscopio, bussola.

Touch serve per verificare se esistono aree dello schermo meno o per nulla reattive alla pressione. La prova consiste nel premere le diverse parti della schermata di prova, anche i quadrati verdi, e verificare cosa succede.

Sleep è la funzione che verifica se il telefono va in stand-by. Se tutto funziona occorre sbloccare lo schermo e reinserire il codice di accesso al menu segreto.

Speaker verifica il funzionamento del vivavoce attraverso l’emissione di una serie di toni.

Sub key sono i tasti Menu e Back che si trovano ai lati del tasto Home. La prova consiste nel tappare Sub key sul menu e poi, di seguito, uno o entrambi i tasti Menu e Back. Se tutto funziona, lo schermo cambia colore.

Front cam è il test di funzionamento della fotocamera frontale. Se tutto è a posto, sullo schermo appare ciò che viene ripreso dalla camera.

LED prova i vari led. La sequenza di apparizione ad ogni pressione del tasto sarà Rosso, Verde, Blu, Fine.

Low frequency è relativo alle varie frequenze del pannello LCD.

Trattandosi di un menu utile per verificare malfunzionamenti, lo utilizzerei solo in caso di dubbi e magari prima di portare il telefono in assistenza. Giusto per andare preparati e consapevoli sul reale stato del telefono.

CHAINFIRE AGGIORNA TRIANGLE AWAY PER SAMSUNG GALAXY NOTE 2 E NOTE 10.1

Come scritto nel titolo, la famosissima applicazione del grande Chainfire è stata aggiornata al fine di renderla compatibile con i nuovi devices di Samsung.
In particolare, la compatibilità è ora assicurata per il
Note 2 – GT N7100
Note 10.1 3g – GT N8000
Note 10.1 Wi-Fi – GT N801x
Chainfire specifica che solo i prodotti con le sigle sopra riportate sono compatibili a prescindere dalla versione del firmware che hanno a bordo. Mentre altri modelli e/o versioni potrebbero essere compatibili solo se dotati di specifici firmware.
Per chi non lo sapesse, molti dispositivi della Samsung hanno un contatore che registra il numero di volte che flashiamo custom rom. Inoltre, alcuni devices, mostrano un triangolo giallo durante la fase di avvio.
Triangle Away (nomen omen) cancella il triangolo e sopratutto azzera il contatore. In questo modo, l’assistenza Samsung non dovrebbe accorgersi dei flash e quindi riconoscerebbe il diritto alla garanzia. Per funzionare l’applicazione necessita dei permessi di root.
Per verificare lo stato del contatore occorre avviare la macchina in download mode: da spento premere contemporaneamente Volume giù + Home + Power (Volume giù e Power per il Note 10.1).
Passiamo ora agli avvertimenti.
1) L’operazione è pericolosa e può rompere il dispositivo al punto da dover sostituire la scheda madre. Quando possibile sarebbe meglio usare un JIG USB (ne presi uno tempo fa su ebay per pochissimi euro).
2) Triangle Away potrebbe rimuovere la SD Card. Per ripristinarla, basta un riavvio oppure il ripristino della scheda dalle impostazioni del Note.
3) Il funzionamento di Triangle Away dipende molto anche dal kernel utilizzato.
4) Se i Note sopra elencati fossero delle varianti dotate di processori Qualcomm o Nvidia, l’applicazione non funzionerebbe.

Link a Xda
Link al blog di Chainfire

Ultima cosa: la stessa identica applicazione si trova a pagamento sul market Android o gratis su Xda dove è possibile fare un’offerta per lo sviluppatore.

vivohitech

Tecnologie quotidiane

Il più bello dei mari ...

Life is what happens to you while you're busy making other plans

xda-developers

News Recensioni & Video sul Note

www.androidworld.it/

Just another WordPress.com site

Androidiani.com

La più grande community italiana su android

feedsportal.com - This domain may be for sale!

News Recensioni & Video sul Note

Android HDblog

News Recensioni & Video sul Note

Tecnophone, tecnologia e cellulari per tutti i gusti!!

Tecnologia & cellulari per tutti i gusti!!!

Batista70Phone Blog

Il Lato Umano della Tecnologia

The WordPress.com Blog

The latest news on WordPress.com and the WordPress community.